I nostri test Covid-19

TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19

Tampone rino-faringeo rapido per la ricerca dell'antigene virale SARS-CoV-2 (CoviD19)

DA LUNEDÌ
21 DICEMBRE

Informiamo la gentile clientela che presso la nostra struttura da LUNEDÌ, 21 DICEMBRE è possibile richiedere il tampone rino-faringeo rapido per la ricerca dell'antigene virale SARS-CoV-2, agente eziologico per Covid-19.

Laboratorio Sant'Anna: tampone antigenico rapido Covid-19

INFORMAZIONI

Prenota

Per richiedere il test è necessario effettuare la PRENOTAZIONE tramite modulo online

PRENOTAZIONE


Tampone

I tamponi vengono eseguiti tutti i giorni in FASCIA ORARIA DEDICATA dalle ore 12:00

TARIFFA 22,00 EURO


Referto

Il risultato del test, previo consenso informato, è trasmesso tramite MAIL o WHATSAPP

MAIL / WHATSAPP


LA PRESCRIZIONE MEDICA È CONSIGLIATA, MA NON NECESSARIA

CHI PUÒ FARE IL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

CHIUNQUE può prenotare e richiedere il tampone antigenico rapido "COVID-19".

La prenotazione può essere effettuata in qualsiasi momento compilando il MODULO DI PRENOTAZIONE sottostante, indicando i dati anagrafici (come richiesti dalla Regione Lazio) e la preferenza di prenotazione. Il personale del laboratorio risponderà appena possibile, confermando o proponendo la migliore data in base alle prioprità delle richieste già pervenute.

Previa prenotazione online, il paziente potrà recarsi presso la nostra struttura nel giorno e l'ora concordata, adottando le consuete misure di contenimento: guanti, mascherina, distanziamento. All'ingresso il personale del laboratorio verificherà la presenza del paziente prenotato, che munito di TESSERA SANITARIA potrà entrare in struttura individualmente dalla porta d'ingresso e completare la fase di accettazione. Effettuato il tampone, potrà uscire dalla porta secondaria permettendo al successivo paziente di entrare.

NB La struttura, su strada, è di accesso immediato e priva di barriere architettoniche. La sala di attesa/accettazione e la sala prelievi (dove viene effettuato il tampone), adiacenti alla porta d'ingresso, sono dotate di sistemi di sanificazione dell'aria certificati (privi di emissioni di ozono) che abbattono la quantità degli agenti infettivi (batteri e virus) fino al 99,9%.

I tamponi vengono effettuati TUTTI I GIORNI previa prenotazione, nella fascia oraria dedicata.

FASCIA ORARIA DEDICATA A TAMPONI COVID-19

TUTTI i GIORNI lavorativi dal LUNEDÌ al SABATO
A PARTIRE DALLE ORE 12:00 - FINO ALLE ORE 13:00

L'ORARIO PUÒ ESSERE PROLUNGATO IN BASE AL NUMERO DI RICHIESTE PERVENUTE.

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER IL RISULTATO?

Il campione prelevato viene processato immediatamente, e necessita di un tempo di lavorazione di circa 20 minuti. I successivi step di validazione e refertazione del risultato richiedono alcuni minuti. Presumibilmente l'esito verrà trasmesso online o tramite whatsapp al paziente entro 30÷60 minuti dall'esecuzione del tampone.

A COSA SERVE IL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

Il tampone antigenico rapido "COVID-19" serve a evidenziare la presenza degli antigeni virali, proteine specifiche del SARS-CoV-2. La proteina nucleocapside (N) è ideale per la rilevazione del virus, essendo abbondantemente presente nel virus e sufficientemente specifica per SARS-CoV-2. È una delle 4 proteine strutturali più importanti ed è coinvolta nella replicazione, trascrizione e confezionamento del genoma virale.

QUANDO È CONSIGLIATO FARE IL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

Il tampone antigenico rapido "COVID-19" andrebbe eseguito nei giorni in cui la carica virale è medio-alta (Ct ≤ 20÷30), ossia a partire da circa 5 giorni dall'infezione o comunque dalla manifestazione dei primi sintomi, per un intervallo che non superi i 7 giorni. Il periodo migliore è a 2÷3 giorni dai sintomi.
Superato questo arco temporale il sistema immunitario comincia ad abbassare la carica virale, combattendo il virus anche attraverso la risposta umorale. Pertanto quando il virus è debolmente presente il tampone antigenico rapido "COVID-19" potrebbe non essere il test consigliato, ma sarebbe preferibile il test sierologico (met. CMIA) per la ricerca delle immunoglobuline.

L'esito POSITIVO del tampone antigenico rapido "COVID-19" evidenzia la presenza del virus, e la probabile infezione in atto.

NBIn caso di positività al tampone antigenico rapido "COVID-19" tutti i residenti della Regione Lazio hanno l'obbligo di riferire l'esito dell'esame al proprio medico di medicina generale (MMG) o pediatra di libera scelta (PLS), il quale potrà prescrivere il tampone "MOLECOLARE" RT-PCR presso il DRIVE-IN della ASL regionale di appartenza (a carico del Sistema Sanitario Regionale, in forma gratuita).

L'esito NEGATIVO non può comunque escludere la presenza del virus, in quanto il test rileva la presenza degli antigeni a partire da un quantitativo minimo di carica virale (Ct ≤ 37).

Laboratorio Sant'Anna: decorso dell'infezione da SARS-CoV-2

Precisiamo che la diagnosi di infezione attiva da SARS-CoV-2 è avvalorata solo ed esclusivamente dal tampone "MOLECOLARE" (metodica RT-PCR).

QUANTO È ATTENDIBILE IL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

La metodica che abbiamo selezionato è tra le migliori nel panorama mondiale (tra le prime 3 al mondo in termini di precisione diagnostica, secondo lo studio NOKLUS).

La SPECIFICITÀ supera il 99,9% (precentuale di risultati negativi esatti).

La SENSIBILITÀ supera il 97,5% (precentuale di risultati positivi esatti) per Ct ≤ 25.

Questi dati sono fondamentali per capire l'attendibilità del risultato visto che non esiste un test sicuro al 100% (neppure il tampone "MOLECOLARE" RT-PCR, che fra tutti è considerato il riferimento o golden test).

IL COMUNE RAFFREDDORE INFLUENZA L'ESITO DEL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

Il nostro tampone antigenico è altamente specifico per la rilevazione di SARS-CoV-2, pertanto infezioni di altra natura non alterano assolutamente il risultato. Anzi, è proprio consigliato fare il test a ridosso di eventuali manifestazioni sintomatiche: febbre, tosse, spossatezza, indolenzimento e dolori muscolari, mal di gola, diarrea, congiuntivite, mal di testa, perdita del gusto o dell'olfatto, eruzione cutanea o scolorimento delle dita di piedi o mani, ecc.

LA VACCINAZIONE INFLUENZA L'ESITO DEL TAMPONE ANTIGENICO RAPIDO COVID-19?

Ogni tipologia di vaccino agisce attraverso specifici meccanismi immunologici, pertanto è sempre consigliato chiedere indicazioni al nostro personale in merito al protocollo di vaccinazione adottato.

Il vaccino mRNA BNT162b2 (Comirnaty) ad oggi in uso non interferisce con il risultato del nostro tampone antigenico.
Come si può leggere dalla pagina ufficiale dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) il vaccino della Pfizer/BioNTech (primo a ottenere l’autorizzazione in Europa e in Italia) stimola la produzione della proteina spike di SARS-CoV-2, mentre il nostro tampone antigenico ricerca la nucleoproteina N.

“Il vaccino mRNA BNT162b2 (Comirnaty) è basato sulla tecnologia a RNA messaggero (mRNA) che, invece di inoculare l’antigene verso il quale si vuole indurre una risposta immunitaria, inocula la sequenza genetica con le istruzioni per produrre l'antigene. L’antigene prodotto viene quindi espresso nelle cellule dell'individuo vaccinato. Il vaccino Comirnaty contiene l’RNA messaggero che codifica la proteina spike di SARS-CoV-2, una proteina presente sulla superficie esterna del virus, utilizzata per entrare nelle cellule e replicarsi.
Nel vaccino, le molecole di mRNA sono inserite all’interno di una microscopica struttura lipidica chiamata nanoparticella, che ha la funzione di proteggerle e che permette loro di entrare nelle cellule. Quando a una persona viene somministrato il vaccino, l'mRNA contenuto nelle nanoparticelle entra nelle cellule e viene usato dai ribosomi che leggono le istruzioni genetiche in esso contenute e avviano la sintesi delle proteine spike. Queste vengono quindi visualizzate sulla superficie della cellula e identificate dal sistema immunitario come estranee, stimolandolo a produrre anticorpi specifici e ad attivare le cellule T, preparando cosi il sistema immunitario a rispondere a qualsiasi futura esposizione al virus SARS-CoV-2, legandosi alle proteine spike e impedendo l’ingresso del virus nelle cellule. ”.

ISS - Istituto Superiore di Sanità
IL TEST È CONFORME PER ACCEDERE AI CONCORSI?

Assolutamente SÌ! Per poter accedere ai concorsi bisogna esibire nei tempi richiesti un test con esito NEGATIVO, come indicato dalla Circolare del Ministero della Salute dell'8 Gennaio 2021, n. 705 (PDF). I requisiti minimi richiesti di performance del test (≥80% di sensibilità e ≥97% di specificità) sono ampiamente rispettati dalla metodica da noi adottata.

Ricordiamo inoltre che la nostra struttura è ACCREDITATA dalla Regione Lazio (accreditamento istituzionale DCA U00380 27/11/12 e DCA U00345 27/07/17), e AUTORIZZATA all'esecuzione del test (LINK).

Pertanto, presentando nei tempi richiesti il nostro referto con esito NEGATIVO è possibile accedere al concorso.

È POSSIBILE AVERE IL REFERTO IN LINGUA INGLESE?

Certamente! Tutti i nostri referti su preavviso possono essere richiesti anche in lingua inglese .

COMPILA IL MODULO, TI RISPONDEREMO APPENA POSSIBILE

MODULO
PRENOTAZIONE

NBSe hai problemi a compilare il modulo mandaci un messaggio WHATSAPP al numero mobile 393 9385666